Colle animali e colle sintetiche

Colla animale

La colla animale è il metodo d'incollaggio più antico che ancora oggi vede un diffuso utilizzo. Ricavata da tessuti, ossa e pellame oppure dal tessuto connettivo, ha delle ottime caratteristiche di tenuta, durata e reversibilità. Esistono oggi in commercio diverse tipologie di colla animale ed ognuna di esse ha diverse caratteristiche di durezza, elasticità e tempo di applicazione. Proprio quest'ultimo punto è fondamentale: la colla animale, infatti, quasi sempre deve essere applicata calda perché si presenti nel suo stato liquido e perché preservi le sue proprietà adesive. Per essere preparata viene acquistata in perline o in scaglie alle quali va poi aggiunta acqua. Dopo qualche ora la colla gradualmente assorbe l'acqua, diventando gelatinosa. A questo punto il preparato va riscaldato a 50-55°C. E' consigliabile lasciare a bollire la colla per 20 o 30 mescolando e aggiungendo acqua se necessario, in modo da raggiungere il livello di densità ideale. Potrebbe crearsi un deposito dovuto a residui di produzione del quale è meglio sbarazzarsi.
Preparata e applicata nelle giuste condizioni, questo tipo di colla garantisce delle prestazioni molto elevate di tenuta dell'incollaggio e mantiene delle caratteristiche di elasticità e di resistenza all'umidità dell'aria che la rendono particolarmente adatta alla realizzazione di strumenti musicali. Una caratteristica fondamentale di questa colla è infatti la sua totale reversibilità. Bagnando e riscaldando la giuntura dove è stata applicata, si può gradualmente riportare allo stato liquido per poter separare con semplicità le due superfici che erano saldamente ancorate l'una all'altra. Un altro punto a suo favore è che aderisce a se tessa quindi è più facile riparare una scollatura. Se però, durante l'applicazione, la colla comincia a raffreddarsi è possibile che passi dallo stato liquido a quello di gel, perdendo parte del suo potere di incollaggio. Per operazioni che richiedono tempi di lavorazione più prolungati è consigliabile quindi utilizzare un diverso tipo di colla. Rimanendo nell'ambito delle colle animali, un'ottima alternativa per gli incollaggi che richiedono più tempoè la colla di pesce che non richiede di essere riscaldata prima dell'applicazione. Le colle animali, se ben conservate durano per molti anni.

Preparazione colla

Esistono sul mercato molte alternative a questo tipo di colla; le colle chimiche. diversamente dalle colle animali, queste hanno una scadenza piuttosto breve (in alcuni casi 6 mesi!). Un altro svantaggio è che quasi tutte le colle chimiche non sono reversibili. Tra i vantaggi vi è invece la facile reperibilità, la costanza nelle caratteristiche, e il beneficio di essere già pronte all'utilizzo. Le colle chimiche hanno tempi di lavorazione lunghi, almeno cinque minuti, e permettono di lavorare con più calma.  La colla più diffusa nel campo della liuteria è senza dubbio quella alifatica(Titebond), che nelle sue versioni presenta qualità sempre migliori di resistenza all'umidità relativa, oltre che una ottima elasticità e tenuta dell'incollaggio.
Sta all'artigiano scegliere quale tipo di colla utilizzare conoscendo a fondo i pro e i contro di tutte le alternative. C'è in ogni caso una certa diffidenza nei confronti delle colle chimiche. Per quella che è la mia esperienza, La sola differenza veramente tangibile sta nella reversibilità della colla animale e della sua capacità di aderire a se stessa. E' ovvio che le colle moderne non abbiano un uso e un'affidabilità che si siano consolidati per centinaia d'anni, ma stanno comunque dimostrando una sempre maggiore qualità e affidabilità.